Ci troviamo a Praiano, piccolo comune della costiera che conta poco più di duemila abitanti, il nome prende le sue origini dal termine greco “παραλία” (paralìa) ossia spiaggia, trasformatosi nei secoli in “praia”. Poco conosciuta rispetto ad altri paesi della Costiera Amalfitana, Praiano vanta una lunga tradizione turistica risalente addirittura all’epoca della Repubblica Marinara di Amalfi, quando i dogi amalfitani scelsero Praiano come loro residenza estiva.  La struttura del paese ricalca uno schema tipico della Divina Costa dove gli uomini hanno dovuto strappare la terra ai monti dai rilievi spesso scoscesi che si gettano in mare.

Lo scoglio dell’Isca parte da vertiginosa profondità di -99mt. collegata da una lato, tramite una sella a cinque metri sotto la superfice del mare, alla costa. Le pareti sono scoscese e vari terrazzamenti portano i subacquei alle varie profondità. Difficilmente qui la visibilità è inferiore ai quindici metri, e facilmente si vedono grossi barracuda. A -55mt. si può entrare all’interno di una splendida cavità, La Grotta Dei Gamberi, interamente tappezzata di gamberetti. Tanta vegetazione colorata e corallo rosso e nero.

Livello:MEDIO/ALTO                                                                          Prof.Max.:mt.-99.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *