Non sempre annoverata tra le bellezze naturali della Costa d’Amalfi, per la sua natura selvaggia ed incontaminata, la Grotta Pandora è una bellissima cavità naturale, situata a pochissimi minuti di barca dalla vicinissima Maiori. L’accesso alla Grotta è possibile esclusivamente via mare. Contraddistinta dalle tinte azzurre/smeraldo del mare, che in essa alberga, la Grotta Pandora  o Pannona (conosciuta da molti con quest’altro nome), inoltre, è ricca di preziose stalattiti e stalagmiti, che pendono dall’alto della sua maestosa ampiezza. L’apertura e l’ampiezza della grotta, danno vita ad una leggenda, si dice che durante la seconda guerra mondiale all’interno di questa grotta vi si nascondeva un sottomarino alleato.

Fin quando non si entra all’interno della maestosa cavità, che parte intorno ai mt.16, si ha quasi l’impressione di entrare nel buio più assoluto, ma dopo solo un paio di pinnate, riflessi azzurri e turchesi creano un gioco di luci ammaliante. Il fondale roccioso riduce al minimo i rischi di sollevare sospensioni. La vita non abbonda per via le scarsa luce diretta all’interno della grotta. Soddisfacente invece la vista delle stalattiti e stalagmiti che rivestono l’intera volta!

Uscendo dalla grotta e seguendo la parete si possono incontrare tanti cerniotti, polpi, ricci, stelle, saraghi, orate e tanto altro.

Livello:FACILE                                                                                  Prof.Max.:mt.-25.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *