Siamo a Maiori, a pochi metri dal sito di grotta del cavallo si rivela a noi un’altra “cavità” tipica della nostra incantata costiera. La costa frastagliata  si tuffa in mare con vertiginose pareti, l’acqua di un colore blu intenso riflette i raggi del sole sulla montagna.

A soli quattordici metri si apre un varco, molto ampio, che sembra celare quale magico mistero. All’interno tantissime stelle marine colorano le pareti bianche, dopo pochi metri si vedono apparire i riflessi blu e turchesi, provenienti dall’uscita. Sia lungo le pareti che sul fondale del sito flora e fauna abbondano, saraghi, orate, scorfani, cernie, polpi, murene, ricci, stelle, spugne e alghe.

Livello:FACILE/MEDIO                                                                                                                               Prof.Max.:mt.-22.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *