Uno dei luoghi più belle e suggestivi della Costiera Amalfitana è la Spiaggia del Cavallo Morto, chiamata anche Bellavaia, a metà strada tra Capo d’Orso e Maiori. Il nome di questa spiaggia deriva da una leggenda secondo la quale, a partire dalla metà dell’Ottocento, venivano buttati qui i purosangue morti. Per via della sua posizione, questa spiaggia rocciosa a forma di ferro di cavallo è raggiungibile unicamente via mare a bordo di imbarcazioni private.

Affascinante questo passaggio al disotto della montagna, che mostra ingresso e uscita della grotta solo quando si arriva al centro del tragitto, questo per via  della forma a ferro di cavallo, altissime le pareti e molto larghe per quasi tutta la grotta, molto ampia anche l’uscita, che riesce a sbalordire i subacquei per la sua forma perfettamente squadrata, sembra quasi essere stata scolpita dall’uomo. La profondità dell’ingresso della grotta è intorno ai diciotto metri.  

Livello:FACILE                                                                                    Prof.Max.:mt.-20.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *